Martedì 19 Giugno 2012 08:18

Stampa

Rassegna stampa - Locale

Il mondo dell’associazionismo savignanese si è mobilitato in aiuto dei terremotati dell’area di Cento, nel ferrarese, dove il sisma di maggio ha causato un morto e danni ingenti agli edifici, alle infrastrutture e, in particolare, al centro storico. L'obiettivo è di consentire ai cittadini sfollati in alloggi di fortuna o tende da campo di rientrare prima dell’autunno nelle proprie case o comunque in sistemazioni non temporanee. Servono pertanto fondi per mettere in sicurezza gli edifici danneggiati (abitativi e non) e, in seguito, soprattutto quando l’attenzione dei media sarà calata, squadre di volontari a richiesta che diano una mano alla ricostruzione ed alla movimentazione di persone e cose.
 
Il primo incontro delle associazioni è avvenuto venerdì 8 giugno alle 21, quando s’è tenuta presso la sala della Vecchia Pescheria un’assemblea di rappresentanti di una ventina di associazioni savignanesi, tra cui naturalmente il Centro per i Diritti del Malato Natale Bolognesi. All’incontro, a cui ha partecipato anche l’assessore con delega alla Protezione Civile, Nazzareno Mainardi, a nome dell’Amministrazione Comunale che ha promesso il patrocinio all’iniziativa, s’è stabilito che ogni organizzazione volontaria contribuirà ciascuna con modalità proprie alla raccolta di denaro (uno dei punti sarà fino al 24 giugno in piazza Borghesi) e alla attivazione di iniziative pro-terremotati nel corso dell’estate e dopo. Le offerte convergeranno in un unico conto corrente e, appena terminata la fase dell’emergenza, saranno investite in un progetto specifico in fase di definizione.
 
Qualcosa però si era già fatto: giovedì 7 giugno sono stati consegnati, a nome di tutte le realtà di Savignano aderenti al progetto, da parte di Luca Menegatti e Luigi Contardi, rispettivamente presidente e del vicepresidente del Centro per i diritti del malato Natale Bolognesi di Savignano sul Rubicone, quattro gazebo a montaggio rapido da utilizzare nella Tendopoli Santa Liberata di Cento per attività psicoterapeutiche a favore dei bambini. Alla consegna erano presenti rappresentanti istituzionali e dell’associazionismo del territorio, tra cui Giuliano Guerrini, presidente del Centro per i diritti del Malato di Cento-Finale Emilia.
 
Associazioni aderenti al progetto:
  1. Centro per i Diritti del Malato “Natale Bolognesi”
  2. Pubblica assistenza – Comprensorio del Rubicone
  3. AVIS – Savignano sul Rubicone
  4. AIDO – Savignano sul Rubicone
  5. Cooperativa Sociale “Il Solco”
  6. AROUND SPORT (Seven Sporting Club)
  7. Centro Ricreativo AUSER “Baiardi”
  8. U.N.I.T.A.L.S.I. – Savignano sul Rubicone
  9. Podistica SEVEN
  10. Progetto Condivisione
  11. BARETTO 39
  12. Gruppo Micologico – Delegazione di Savignano sul Rubicone
  13. Centro Giovani di Savignano sul Rubicone
  14. Associazione “VERSO UN MONDO UNITO”
  15. Circolo Fotografico “Cultura e Immagine”
  16. Radio ICARO Rubicone
  17. Associazione GAIO SABINO
  18. Associazione Cultura Sportiva “ATHIKÈ”
  19. Compagnia della Speranza
  20. Pittori della “Vecchia Pescheria”
  21. Circolo Culturale Filatelico Numismatico “Rubicone”
  22. Associazione “Mani come Farfalle”
  23. Dissonanze Giornale
  24. UIE Linux
  25. Centro Sociale “Secondo Casadei”
  26. EUFONIA – Centro di Cultura Musicale
  27. Associazione Astronomica del Rubicone
  28. Associazione Amici di Padre Lello