Successo a Savignano per la Giornata Nazionale contro il Dolore

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rassegna stampa - Locale

Per la Giornata Nazionale contro il Dolore del 16 ottobre promossa dalla Fondazione ISAL, a Savignano sul Rubicone, in piazza Borghesi, presso il gazebo, in cui si sono alternati una quindicina di volontari del Centro per i Diritti del Malato “Natale Bolognesi”, dalle 8 alle 17 sono state distribuite 140 confezioni di mele. Più mele, meno male era infatti il motto di accompagnamento.
Al solito, in assenza di ricorrenze particolari, c'era scarsa folla in città (una delle 33 italiane che hanno aderito all'iniziativa). Tuttavia sono state circa 200 le persone che si sono presentate ad avanzare quesiti, oltre che a versare il contributo che servirà a finanziare ricerca, strutture e promozione in materia di cura e prevenzione del dolore cronico in tutte le sue forme e cause: un ambito clinico a cui la legge 38/2010 ha fornito un importante impulso, ma che ancora stenta ad assumere, nel nostro sistema sanitario, l'importanza e il ruolo che merita.
A gran parte degli interessati hanno fornito risposte le Dottoresse Tiziana Parma e Cristina Monterubbianesi, medici chirurghi esperti in cure palliative, che Fondazione ISAL e Centro per i Diritti del Malato “Natale Bolognesi” ringraziano caldamente per la collaborazione e la presenza.