Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rassegna stampa - Locale

Domenica 16 ottobre anche Savignano sul Rubicone parteciperà alla giornata nazionale contro il dolore promossa da Fondazione ISAL, Istituto di ricerca e formazione in scienze algologiche, e con il contributo dei volontari del Centro per i Diritto del Malato “Natale Bolognesi”.
Parliamo del dolore di cui soffrono pazienti affetti da malattie inguaribili, ma anche del dolore che moltissimi sopportano, a volte, con rassegnazione o inadeguati rimedi: sono gli affetti da patologie che vanno dall'emicrania all'artrosi, dai dolori articolari alle nevralgie. In Italia questo esercito di sofferenti è stimato intorno ai 12 milioni di persone.
Per loro, o comunque per tutti gli interessati al problema, nei gazebo allestiti in 32 punti cittadini italiani, da Rimini a Milano, da Agrigento a Varese, saranno a disposizione specialisti nel campo della terapia del dolore e delle cure palliative presso cui raccogliere informazioni, chiedere suggerimenti, pareri, e perfino fissare appuntamenti.
A Savignano siete attesi dal mattino fino a circa le cinque del pomeriggio. In Piazza Borghesi, col contributo minimo di 5 € avrete in cambio una confezione di mele Melinda, ma soprattutto la soddisfazione di contribuire al fondo per la ricerca, lo studio, la formazione e l'informazione sul dolore in tutte le sue sintomatologie e cause. Che è il fine principale di questa iniziativa come testimonial della quale s’è prestato l’attore Fabio De Luigi.